Fnp Piemonte

Ricerca sulla cura condotta fa Fnp e Anteas Alessandria-Asti

15/03/2017

"I cittadini rinunciano o rinviano le cure, anche nell'alessandrino" è l'allarme lanciato da una ricerca condotta dalla Fnp Cisl Alessandria-Asti con il Coordinamento Donne e l'associazione di volontariato Anteas. Attraverso la somministrazione di 223 questionari, equamente divisi tra under e over 65enni si é cercato di comprendere, all'interno della realtà "caro-cura", in quali settori si registrino le maggiori criticità, per quale tipo di patologia e per quali motivi il fenomeno registra l'abbandono o il rinvio di cure o il ricorso al privato. Più del 50% degli intervistati lamenta tempi d'attesa troppo lunghi e per aggirare l'ostacolo trova soluzioni “fai da te” ricorrendo al privato. E più del 58% segnala la gravosità della spesa per farmaci spesso indispensabili. In effetti nella sola provincia di Alessandria nei primi 7 mesi del 2015 sono stati spesi più di 4 milioni di euro, saliti a 4,5 nel 2016. L'attualità della ricerca trova riscontro in recentissimi provvedimenti annunciati dalla Regione Piemonte, a seguito di un confronto e contrattazione con il Sindacato, in tema di apertura di Case della Salute (e quindi medicina del territorio), nonché abbattimento dei tempi di attesa con estensione degli orari di apertura dei centri diagnostici. La ricerca è un contributo in questa direzione.

Torna alle notizie Tutti gli articoli Piemonte