Incontro governo-sindacati. Furlan: "Tempi stringenti ma se c'è volontà bastano"

Incontro governo-sindacati. Furlan:

02/11/2017

Roma, 2 novembre 2017. Si è svolto a Palazzo Chigi il primo incontro tra Governo e Sindacati sulle pensioni e sul tema dell'automatismo dell'aumento dell'età pensionabile legato all'aspettativa di vita che, senza interventi, porterà a 67 anni l'uscita nel 2019. I sindacati hanno confermato al Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, la richiesta di congelare l'aumento dell'età pensionabile e di rivedere il meccanismo che adegua l'accesso alla pensione in base alla speranza di vita. "I tempi del confronto sono molto stretti ma se c'è condivisione bastano. - ha commentato la Segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan - L'impegno è completare la seconda parte del protocollo d'intesa sulla previdenza. Vedremo se c'è volontà da parte del Governo". Per la Cisl è "positivo che ci siamo dati tempi molto stringenti per capire i modi per completare la fase due". Al centro del tavolo rimane infatti il tema che non tutti i lavori sono uguali e quindi, sul tema dell'aspettativa di vita, "occorre verificare per ogni tipologia di mestiere quanto sia gravoso e rischioso". Il Governo ha espresso condivisione su questo punto e la necessità di approndimento. Ecco perché è stato calendarizzato un nuovo incontro il prossimo 13 novembre: "Sarà un tavolo tecnico ma anche un tavolo di verifica politica - ha aggiunto Furlan - e tireremo le fila anche di altri punti importanti come il tema di una pensione dignitosa per i giovani, il silenzio-assenso per la previdenza complementare e i lavori di cura".

Torna alle notizie