Bonfanti: grazie a tutte le donne che da sempre contribuiscono a migliorare il nostro mondo con la loro dolcezza e sensibilità.

Bonfanti: grazie a tutte le donne che da sempre contribuiscono a migliorare il nostro mondo con la loro dolcezza e sensibilità.

08/03/2018

“L'8 marzo di ogni anno celebriamo la Donna, il suo essere, il suo ruolo nella società. Festeggiamo la Donna, ricordando le lotte che ha portato avanti nel tempo e le sue conquiste sul piano dei diritti, dell'economia e della politica contro le discriminazioni e le violenze di cui è ancora vittima in molte parti del mondo.
Oggi la donna si è liberata dal ruolo tradizionale che le veniva attribuito, quello dell'angelo del focolare, che si occupava solo ed esclusivamente della casa: oggi la donna lavora, è indipendente, emancipata e non si occupa solo della famiglia. Le donne oggi costituiscono, nelle trasformazioni sociali e, più in generale, negli assetti familiari, l'asse portante, quello che ha permesso alla catena generazionale di reggere nonostante mille difficoltà. Malgrado tutto, però, il loro ruolo è stato ed è molto spesso "offuscato”, e ancora più spesso, non riconosciuto nella nostra società, e questo a causa di pregiudizi stupidi e retrogradi che in alcuni casi le fanno diventare vittime frequenti di violenza e soprusi che ne offendono la dignità e i sentimenti. Forse bisognerebbe partire proprio da questo, dal riconoscimento concreto di quello che rappresentano nella nostra società, per valorizzare il loro ruolo, arrivando alla conclusione che solo grazie alla loro presenza questa stessa società può considerarsi migliore. E' decisamente il loro apporto a permettere quelle trasformazioni sociali, umane, politiche ed economiche necessarie per un mondo alla continua ricerca delle soluzioni più adatte per affrontare le sfide di domani. Quanto al valore della loro presenza all'interno della famiglia, spesse volte dimentichiamo quanto sia importante, per non dire indispensabile, il loro apporto in quelle situazioni di sofferenza e dolore derivanti da malattie e condizioni di non autosufficienza di genitori o familiari: è la donna, nella maggior parte dei casi, che si assume l'onere di affrontare ogni difficoltà, rinunciando in parte o in tutto alla propria vita per alleviare le sofferenze altrui di ogni giorno.
E' in virtù, quindi, del ruolo centrale e cruciale della donna nel mondo che oggi, 8 marzo, voglio rivolgere il mio “grazie” alle donne, a tutte le donne che da sempre contribuiscono a migliorare il nostro mondo con la loro dolcezza e sensibilità.
Buon 8 marzo!


Il Segretario Generale
Gigi Bonfanti

Torna alle notizie