CONGRESSO 2013

Il Congresso rappresenta il momento di confronto e di ripartenza più significativo in una organizzazione democratica.
È il massimo organo deliberante della Federazione e si riunisce in via ordinaria ogni quattro anni.
A metà del mandato congressuale è previsto lo svolgimento dell’Assemblea nazionale programmatica ed organizzativa, con lo scopo di verificare e stimolare l’attività politico-organizzativa a livello locale.

XVII CONGRESSO NAZIONALE

Riccione 27-29 Maggio 2013

Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013
Congresso Riccione 2013 Congresso Riccione 2013

Un impegno maggiore per fare in modo che le idee e le proposte della Fnp Cisl siano le idee e le proposte della Cisl.

È questo il messaggio più importante che viene fuori dal XVII Congresso della Federazione Nazionale dei Pensionati che si è concluso a Riccione il 29 maggio scorso.

Un congresso che ha premiato il lavoro svolto in questi ultimi 4 anni da tutta la Segreteria nazionale, confermando Gigi Bonfanti al vertice della Fnp Cisl, così come i Segretari nazionali uscenti, Mariuccia Diquattro, Loreno Coli e Attilio Rimoldi.

Durante la “tre giorni” congressuale, caratterizzata da più di 70 interventi e 1.200 partecipanti, fra i quali numerose e importanti personalità del panorama sindacale, politico e giornalistico, tanti sono stati gli argomenti posti al centro dell’azione della Fnp Cisl.

Fra i temi trattati si è posta l’attenzione su quelli riguardanti la condizione di vita dei pensionati alla luce delle misure adottate dagli ultimi governi, misure che hanno determinato l’aggravarsi di una condizione già di per sé precaria.

Tra i più importanti, quelli affrontati dal Segretario generale Gigi Bonfanti, che ha voluto porre al centro della manifestazione l’opportunità di mettere l’esperienza delle persone più anziane al servizio dei più giovani per aiutarli ad affrontare le sfide del futuro. Tutto ciò attraverso quella che viene definita “staffetta generazionale”, una sorta di percorso fatto insieme da anziani e giovani per accompagnare quest’ultimi nel mondo del lavoro. Un percorso che metterebbe fine ad una situazione ormai non più sopportabile, dove il lavoratore anziano è costretto a rimanere al lavoro un numero di anni maggiore rispetto al passato prima di raggiungere l’età pensionabile, mentre un giovane rimane penalizzato proprio a causa dell’impossibilità di trovare un’occupazione.

Altro tema importante quello della riduzione della pressione fiscale: ridare ai pensionati la possibilità di recuperare il potere d’acquisto della propria pensione rimane uno dei pilastri dell’azione della Fnp Cisl per affrontare la povertà che sta attanagliando un Paese dove le persone anziane non hanno più la possibilità nemmeno di fare prevenzione, né di ricorrere alle cure proprio per la mancanza di risorse economiche. Questo significa che la riforma del fisco è oramai improcrastinabile.

Tanti gli spunti, quindi, posti dal XVII Congresso della Cisl Pensionati, sui quali è chiamato a dare risposte serie e concrete non solo il governo in carica, ma tutti i governi che si succederanno nel tempo, i quali dovranno tener conto delle richieste avanzate da una categoria importante della società che ha contribuito, col proprio lavoro, alla crescita del nostro Paese.