Pensione anticipata e aspettativa di vita

Pensione anticipata e aspettativa di vita
08/05/2018

Il prossimo Settembre 2018 potei andare in pensione anticipata con 42 anni e 10 mesi di contributi. Se decido di lavorare fino a Dicembre 2018 devo considerare l'aumento dell'aspettativa della vita (43 e 3 mesi) del 2019? Grazie R., Arzignano

La pensione anticipata si consegue indipendentemente dal requisito anagrafico.

Poiché l'adeguamento alla speranza di vita non incide solo sull'età del soggetto interessato, ma riguarda anche il requisito contributivo per le pensioni anticipate, il requisito effettivamente richiesto deve essere ricavato anno per anno.

Per quanto esposto, possiamo dire che per accedere alla pensione anticipata nel 2019, il requisito contributivo dei 42 anni e 10 mesi previsto per il 2018, sarà adeguato e di conseguenza elevato a 43 anni e 2 mesi.

Per maggiori informazioni e chiarimenti in merito la invitiamo a recarsi presso il nostro Patronato Inas-Cisl della sua città.

Torna alle domande