Fnp Emilia Romagna

Cavalletti: Confronto istituzionale per politiche mirate alla terza età

30/10/2018

“Anche in Emilia-Romagna la popolazione invecchia sempre più e questo è un dato molto positivo, frutto delle lotte sindacali che hanno ottenuto condizioni lavorative e di vita migliori per tutti”.
Così Loris Cavalletti, responsabile dei Pensionati Cisl (Fnp) dell'Emilia-Romagna, intervenendo al convegno su ‘L'invecchiamento della popolazione in Emilia Romagna' organizzato dalla Cisl regionale.
Dunque focus su non autosufficienza, partecipazione ed inclusione della persona anziana, nonchè politiche in essere in regione ed a livello territoriale e le proposte del sindacato Cisl sul tema della terza età.
“E' importante –osserva Cavalletti- che questo tema sia assunto in primis dalla Cisl, così da superare la concezione che sia tema di mera pertinenza della categoria pensionati”. Infatti, continua l'esponente Fnp, in una famiglia dove è un non autosufficiente, a prescindere dall'età, chi va in crisi è la persona che lavora, sopratutto le donne che spesso devono decidere tra lavoro ed affetto.
Da qui condivisione della Fnp alle proposte Cisl poste al centro del confronto con le Istituzioni (Regione, Comuni, enti gestori pubblico e privato), per avviare una fase d'innovazione dei servizi alla persona, partendo dalla centralità della domiciliarietà, come da sempre sostiene la Fnp. In particolare, osserva ancora Cavalletti, “la Fnp vuole mettere al centro il welfare di comunità, insistendo su un nuovo paradigma: le persone anziane non sono solo oggetto d'aiuto, ma possono ancora dare molto alla società ed essere una risorsa per gli anziani stessi”.
Segue che “il gruppo dirigente della Fnp regionale parteciperà attivamente con proposte concrete ed innovative al tavolo di confronto istituzionale, fondamentale per realizzare servizi pensati per un mondo oggi radicalmente cambiato”.

Torna alle notizie Tutti gli articoli Emilia Romagna