Musica divina, i concerti in occasione della Pasqua gratuiti e on line

Musica divina, i concerti in occasione della Pasqua gratuiti e on line

La cultura e la musica attraverserà la penisola da nord a sud, in occasione di una Pasqua ancora una volta simbolica

31/03/2021

Sarà una Pasqua suggestiva, simbolica e densa di significati. I segni che restano sono quelli di una pandemia che ha sconvolto il mondo, ma anche i segni lasciati dalla musica e da chi vuole testimoniare che la musica assolve il proprio ruolo nella contemporaneità se diventa anche veicolo di valori dal significato sociale e umano.

Nel particolare momento storico in cui viviamo, il valore simbolico della Pasqua acquisisce un’ulteriore importanza, caricandosi di un profondo significato di rinascita e di rigenerazione. Quest’anno, la musica potrà essere un modo per alleviare la sofferenza di questa lunga quarantena.

Nei giorni pasquali l’Italia sarà ancora una volta “zona rossa” e si potrà fare ben poco e allora in questi giorni in cui il tempo sembra sospeso per l'emergenza che stiamo vivendo possiamo seguire insieme il consiglio di Johann Sebastian Bach e regalarci occasioni di ascolto perché “la musica aiuta a non sentire dentro il silenzio che c’é fuori”. Nell'attesa che la situazione torni alla normalità, possiamo trovare conforto grazie alle più importanti orchestre e cori che abbiamo in Italia con una serie di concerti che potremo ascoltare online.

Dal nord al sud molte le iniziative online gratuite per la settimana di Pasqua. Ve ne segnaliamo alcune, ma in rete potete facilmente trovarne di altre, magari della propria Regione o dell’orchestra o artista preferito.

Ecco qualche consiglio.

 

TORINO

Il teatro Regio di Torino, il concerto di Pasqua
Musica sacra musica mirabile
Streaming gratuito sul sito del Regio da giovedì 1 aprile 2021 ore 20.00.

Andrea Secchi dirige il Coro del Teatro Regio
Giulio Laguzzi al pianoforte
Il concerto è gratuito e vuol essere un augurio di rinascita per tutti da parte del Regio – sottolinea Andrea Secchi. L’arricchimento che può dare la musica è sempre fondamentale qualunque sia il momento difficile che si sta attraversando, ancor più in questo delicato periodo»

 

MILANO

L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi eseguirà le "Passioni" di Bach nel periodo pasquale, venerdì 2 aprile 2021, alle ore 21.00.
In questa Passione Bach racconta la vicenda terribilmente umana di Cristo in un affresco musicale di rara perfezione, di riflessione, pathos e pietas, con il medesimo spirito.
Il desiderio è rendere omaggio alle vittime del Covid e alleviare le sofferenze di chi ne è stato coinvolto per rivolgere una commovente preghiera in musica.

 

PARMA: capitale italiana della cultura 2021

Dall’Emilia Romagna tre programmi importanti, in streaming gratuito, che confermano l’impegno de La Toscanini.
Saranno anche i luoghi scelti per l’esecuzione dei concerti a sorprenderci e a portarci fuori dalle nostre case, anche se solo virtualmente: l’Abbazia di San Giovanni Evangelista a Parma per il concerto del Giovedì Santo e la Chiesa di San Girolamo, Certosa di Parma per i due concerti diretti da Enrico Onofri. Uno splendido contesto architettonico, che aiuterà il pubblico a immergersi in un’atmosfera in grado di esaltare l’ascolto della musica.

Programma dei concerti:

Giovedì 1 aprile alle 20.30 in streaming Federico Maria Sardelli – tra i massimi esperti del Barocco - dirigerà la Filarmonica Toscanini nello Stabat Mater di Vivaldi, il pezzo sacro più antico del Prete Rosso, datato 1712. Sempre di Antonio Vivaldi, l’Orchestra eseguirà il Concerto in do maggiore, RV 556 per la Solennità di San Lorenzo, il Concerto per archi e cembalo in sol minore, RV 157, e il Salve Regina. In programma anche il Concerto per Violino in sol minore e il Concerto per fagotto in sol maggiore, L’incostanza, dello stesso Federico Maria Sardelli. Ospite d’eccezione Sara Mingardo, una delle rarissime voci di autentico contralto della scena musicale odierna.

Enrico Onofri, direttore principale della Filarmonica Toscanini, dirigerà la filarmonica Toscanini nei programmi di venerdì 2 e sabato 3 aprile.

Lo Stabat Mater di Giovan Battista Pergolesi celebrerà la solennità del Venerdì Santo, in streaming alle 20.30, con Francesca Aspromonte, soprano, e Marianna Pizzolato, contralto.

Sabato 3 aprile, sempre in streaming alle 20.30, sarà la volta del capolavoro di Haydn, Le ultime sette parole del nostro Redentore sulla Croce, uno dei monumenti della musica sacra nella storia della cultura occidentale.

I concerti saranno trasmessi in streaming sul sito www.latoscanini.it e sulle pagine Facebook e Vimeo de La Toscanini e rimarranno visibili per 30 giorni dalla prima trasmissione. Verrà inoltre proposto in contemporanea sulla pagina Facebook di Parma 2020 + 21 Capitale Italiana della Cultura.

 

FIRENZE

I concerti gratuiti e online dell'Orchestra della Toscana torna a suonare per il pubblico in un nuovo ciclo di appuntamenti incentrati sul'tema della luce e dell'oscurità, in streaming gratuito su YouTube e Facebook.

Giovedì 1 aprile ore 21.00 - Cenacolo di Santa Croce
Concerto di Pasqua
DANIELE RUSTIONI direttore
GIOVANNI SCIFONI voce recitante con un nuovo testo di Davide Rondoni
Haydn / Le sette ultime parole del nostro Redentore in croce (versione per archi)

 

NAPOLI

In occasione di Pasqua e, come ormai da tradizione, la Domus Ars propone anche quest’anno l’appuntamento con il Miserere di Carlo Faiello, uno straordinario dramma cantato e recitato in dialetto.

Lo spettacolo sarà visibile in streaming gratuitamente a cura dell’Associazione Il Canto di Virgilio, a partire da giovedì 1 Aprile alle ore 20.00 fino a domenica 11 Aprile.

Protagonista dello spettacolo sarà Isa Danieli, un’icona del teatro italiano, che indosserà le vesti di Maria, la Madre di Cristo.

 

SICILIA

La Pasqua del Museo Pasqualino: in streaming i riti musicali e coreutici in Sicilia

Da giovedì 1 aprile a domenica 4 aprile, alle 17.00, verranno riproposti sui social web del museo (Facebook, Youtube, Twitter e Instagram) le video presentazioni sui "Riti musicali e coreutici della Pasqua in Sicilia", tenute da Sergio Bonanzinga, Ignazio E. Buttitta e Rosario Perricone e realizzate lo scorso anno nell'ambito dell'iniziativa #ilmuseopasqualinoacasatua.

Si tratta di un viaggio virtuale in diversi comuni siciliani alla scoperta del patrimonio culturale del territorio, che posa lo sguardo sulle diverse pratiche del periodo pasquale: dal Giovedì Santo alle celebrazioni della Domenica di Pasqua. Un periodo che - in Sicilia non meno che in altre aree dell’Europa cattolica - costituisce una straordinaria occasione per mettere in scena le risorse espressive delle comunità. Un sistema di suoni e di gesti che, come gli altri segni del tempo festivo (cibi, abiti, addobbi), si strutturano in un modello entro cui forme variabili assumono funzioni costanti.

 

 

 

Torna alle notizie